venerdì 30 marzo 2007

pizzicato dai pensieri


nella notte e nel silenzio, lontana l'eco delle sirene e freschi sulla pelle fievoli soffi di vento che attraversano la stanza.. penso alla giornata di oggi, mi è capitato di leggere su Repubblica di ieri l'altro (ndr) un saggio breve di Joaquin Navarro-Valls che mi ha colpito molto. Il titolo pomposo non me lo aveva fatto notare subito ("Come trovare l'equilibrio tra ragione e desiderio").
L'importanza di valutare i propri desideri e di avere degli impulsi derivanti da motivi razionali e non solo stimoli emotivi è il centro del ragionamento, si nomina la filosofia stoica, Epicuro, Baudelaire, si distingue l' homo sapiens dall'animale.
Distaccarsi dai desideri per un attimo, dare loro un valore, fermarsi e pensare è fondamentale, magari durante la notte, nel silenzio interrotto da lontane sirene e fievoli soffi di vento che attraversano la stanza. Sistemo la coperta e avvicino le cuffie alle orecchie: "la tromba sunava/ l'animale ballava/l'aria scorrente/ e l'angelo presente".

1 commento:

FOLLOW.the.LEADER ha detto...

la ragione muore quando cerca di autocelebrarsi e quando cerca di giustificare la sua esistenza attraverso se stessa. la ragione vive quando abbraccia il mistero